Servizio Civile Nazionale

 
Header contenuto di sinistra
sezione servizio civile nazionale
sezione servizi online
sezione bandi
sezione banca dati
sezione volontari

07 - Programmi e progetti Servizio civile digitale

  1. All'interno di uno stesso progetto possono essere previste entrambe le tipologie di servizi (1 e 2) di “facilitazione digitale”?
  2. Oltre al “Settore E - Educazione e promozione culturale, paesaggistica, ambientale, del turismo sostenibile e sociale e dello sport” possono essere presi in considerazioni altri settori?
  3. Per la valutazione dei programmi di intervento specifici si farà riferimento sempre all'allegato 11 delle vigenti Disposizioni?
  4. La scheda programma al punto 12) "Tipologia di attestato o di certificazione delle competenze" riporta la dicitura "NON COMPILARE", come si coordina ciò con quanto previsto nella scheda progetto?
  5. Se gli Enti non erogano già servizi di “facilitazione digitale”, possono attuare ex-novo servizi grazie al contributo degli operatori volontari del servizio civile?
  6. Il progetto deve essere presentato da organizzazioni che abbiamo almeno 30 sedi (criteri di accreditamento Servizio civile universale) o possono partecipare anche organizzazioni che sono accreditate con le modalità precedenti (che hanno un numero di sedi minore)?
  7. È possibile utilizzare gli stessi OLP dell’avviso ordinario?
  8. Giovani che sono stati già operatori volontari di Servizio civile universale potranno presentare domanda anche per il “Servizio Civile Digitale”?
  9. Le selezioni dei candidati e i relativi criteri rispondono al sistema già accreditato dall'ente oppure si prevedono dei nuovi criteri?

  1. All'interno di uno stesso progetto possono essere previste entrambe le tipologie di servizi (1 e 2) di “facilitazione digitale”?

  2. Si, i programmi di intervento specifici saranno articolati in progetti che dovranno sviluppare una o entrambe le due tipologie di servizi da realizzare che sono illustrate all’interno del Programma quadro di sperimentazione del “Servizio Civile Digitale”.

    Data ultimo aggiornamento: 24/06/2021
  3. Oltre al “Settore E - Educazione e promozione culturale, paesaggistica, ambientale, del turismo sostenibile e sociale e dello sport” possono essere presi in considerazioni altri settori?

  4. , potranno essere selezionati i settori e le aree di intervento ritenuti più adatti in base alle caratteristiche del programma e dei relativi progetti. Pertanto, si potranno realizzare certamente programmi e progetti di “Servizio Civile Digitale” nel "Settore E - Educazione e promozione culturale, paesaggistica, ambientale, del turismo sostenibile e sociale e dello sport", ma potranno essere presentati anche programmi e progetti di servizio civile che offrono servizi di “facilitazione digitale” in altri settori, a titolo di esempio "Settore: A – Assistenza" o il “Settore: C - Patrimonio Ambientale e riqualificazione urbana” oppure il "Settore: D - Patrimonio storico, artistico e culturale" etc..

    Data ultimo aggiornamento: 24/06/2021
  5. Per la valutazione dei programmi di intervento specifici si farà riferimento sempre all'allegato 11 delle vigenti Disposizioni?

  6. Si, viene applicata la griglia di valutazione prevista nella Circolare del 23 dicembre 2020 recante “Disposizioni per la redazione e la presentazione dei programmi di intervento di Servizio civile universale - Criteri e modalità di valutazione”. Come indicato nelle “Linee guida alla redazione dei programmi per l’impiego di operatori volontari di Servizio civile in Italia nell’ambito del programma quadro di sperimentazione del “Servizio Civile Digitale” si precisa che alla voce 7a e 7b della scheda programma verrà applicato il punteggio massimo previsto dall’allegato 11 - griglia di valutazione programma delle vigenti Disposizioni.

    Data ultimo aggiornamento: 24/06/2021
  7. La scheda programma al punto 12) "Tipologia di attestato o di certificazione delle competenze" riporta la dicitura "NON COMPILARE", come si coordina ciò con quanto previsto nella scheda progetto?

  8. Il tipo di attestazione/certificazione delle competenze che si riferisce alle attività svolte durante l’espletamento del servizio andrà esplicitato solo a livello di scheda progetto (voce 15) e non a livello di programma (voce 12 - NON COMPILARE). L’attestato specifico potrà essere rilasciato anche da un ente terzo. L’ente potrà ricorrere anche alla certificazione delle competenze tramite soggetti titolati ai sensi e per gli effetti del d.lgs. n. 13/2013. Si riporta testualmente quanto inoltre indicato: "in aggiunta a quanto opzionato dall’Ente nella apposita voce della scheda progetto, il Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio civile universale attiverà, in via sperimentale, un percorso di certificazione delle competenze digitali per ciascun operatore volontario". Oltre alle competenze digitali per le quali il Dipartimento attiverà, come detto, in via sperimentale, il percorso di certificazione c’è un tema di competenze anche di altro tipo che l’ente potrebbe voler certificare nell’ambito dell’attività progettuale.

    Data ultimo aggiornamento: 24/06/2021
  9. Se gli Enti non erogano già servizi di “facilitazione digitale”, possono attuare ex-novo servizi grazie al contributo degli operatori volontari del servizio civile?

  10. , lo prevede il programma quadro; in caso di servizio di “facilitazione digitale” da realizzare ex novo, all’operatore volontario viene richiesto di effettuare le attività di “facilitazione digitale” inserendosi in un “gruppo di lavoro” esistente o da attivare per svolgere il servizio. Va sempre dunque garantito il supporto e l’accompagnamento degli operatori volontari, attraverso figure di riferimento preventivamente individuate. Si rammenta in proposito che in nessun caso l’operatore volontario può sostituire personale dipendente o a contratto degli Enti. Altresì, resta inteso che per il Dipartimento l’ente di riferimento, che è responsabile dell’adeguato impiego degli operatori volontari, è l’ente titolare di accreditamento che ha presentato il progetto.

    Data ultimo aggiornamento: 24/06/2021
  11. Il progetto deve essere presentato da organizzazioni che abbiamo almeno 30 sedi (criteri di accreditamento Servizio civile universale) o possono partecipare anche organizzazioni che sono accreditate con le modalità precedenti (che hanno un numero di sedi minore)?

  12. Gli Albi precedenti non sono più vigenti. Come è noto, l’Avviso di “Servizio Civile Digitale” è aperto solo agli Enti di servizio civile iscritti all’Albo di Servizio civile universale, di cui all’art. 11 del d.lgs 6 marzo 2017, n. 40. Gli Enti non accreditati possono partecipare in veste di partner (a livello progettuale) o di rete (a livello di programma) accordandosi con un ente già iscritto all'Albo del Servizio civile universale che a sua volta intende presentare un programma di intervento specifico di "Servizio Civile Digitale".

    Data ultimo aggiornamento: 24/06/2021
  13. È possibile utilizzare gli stessi OLP dell’avviso ordinario?

  14. E’ possibile che uno stesso OLP venga impiegato in contemporanea su progetti dell’avviso ordinario e su progetti di “Servizio Civile Digitale”, si evidenzia tuttavia, come riportato nella Guida alla redazione dei programmi per l’impiego di operatori volontari di Servizio civile in Italia nell’ambito del programma quadro di sperimentazione del “Servizio Civile Digitale” che “in aggiunta a quanto stabilito dalle vigenti Disposizioni, non essendo previsti progetti all’estero nell’ambito del programma quadro di sperimentazione del “Servizio Civile Digitale”, il rapporto tra numero di operatori locali di progetto e numero di operatori volontari è pari a 1 OLP ogni 6 volontari.

    Data ultimo aggiornamento: 24/06/2021
  15. Giovani che sono stati già operatori volontari di Servizio civile universale potranno presentare domanda anche per il “Servizio Civile Digitale”?

  16. Non potranno fare domanda di partecipazione per il “Servizio Civile Digitale”; chi invece ha prestato servizio in progetti finanziati dal PON-IOG, potrà partecipare al “Servizio Civile Digitale”.

    Data ultimo aggiornamento: 24/06/2021
  17. Le selezioni dei candidati e i relativi criteri rispondono al sistema già accreditato dall'ente oppure si prevedono dei nuovi criteri?

  18. Non sono previsti requisiti specifici per i candidati al “Servizio Civile Digitale” e gli Enti utilizzeranno i propri sistemi di reclutamento e selezione accreditati. Lo scopo non è quello di reclutare “facilitatori digitali” ma giovani operatori che acquisiranno competenze sul tema durante l’esperienza di Servizio civile.

    Data ultimo aggiornamento: 24/06/2021
Header contenuto di destra
sezione regioni e provincie autonome cartina dell'italia Emergenza Covid-19 Archivio storico sull'obiezione di coscienza
regione sardegna regione piemonte regione lombardia regione friuli venezia giulia regione valle d'aosta regione marche regione toscana regione umbria regione lazio regione abruzzo regione molise regione basilicata regione campania regione puglia regione calabria regione emilia romagna regione liguria regione veneto provincia autonoma di bolzano provincia autonoma di trento regione sicilia

Sito ottimizzato per Internet Explorer 9