Servizio Civile Nazionale

 
Header contenuto di sinistra
sezione servizio civile nazionale
sezione servizi online
sezione bandi
sezione banca dati
sezione volontari

Faq

  1. A quale normativa devono fare riferimento i soggetti che intendono iscriversi all’Albo?
  2. Nel sistema è presente un Rappresentante legale diverso da quello attuale: quale SPID utilizzare per la registrazione?
  3. Con i nuovi requisiti introdotti con la Circolare, in caso di sedi attualmente iscritte afferenti allo stesso palazzo con lo stesso indirizzo, occorre iscrivere il palazzo/edificio come una nuova e unica, sede? Oppure basta lasciare una delle sedi già esistenti sommando il numero di volontari prima previsto per ogni interno?
  4. Nel caso l’Ente disponga di un intero palazzo, come è possibile distinguere gli interni o inserire comunque più sedi nello stesso civico?
  5. Come avviene la cancellazione delle sedi non più iscrivibili?
  6. Alla voce 6. della Circolare del 21 giugno 2021 si fa riferimento ad una finestra temporale vincolante (1° maggio - 31 ottobre) per presentare richiesta di iscrizione di cui alle lettere A, B, G e I del paragrafo 5 (Iscrizione nuovo ente, iscrizione nuova sede dell'ente titolare o dell'ente di accoglienza, modifica del sistema e aggiornamento settori di intervento). L'applicazione di questa finestra temporale significa che per quelle casistiche anche gli enti già accreditati devono presentare le richieste entro il 31 ottobre 2021? Oppure ci si avvale dei diciotto mesi a disposizione, sempre per le casistiche di cui sopra, anche al di fuori della finestra indicata?
  7. L'adeguamento e le modifiche introdotte dalla Circolare del 21 giugno 2021, rispetto alle sedi, influiranno sulla programmazione e sui progetti presentati lo scorso maggio, oppure su quelle sedi utilizzate non è possibile effettuare variazioni?
  8. Al momento della registrazione l’Ente già iscritto all’Albo SCU deve caricare nuovamente tutta la documentazione?
  9. La Circolare del 21 giugno 2021 prevede, tra i requisiti alternativi per rivestire il ruolo di Coordinatore responsabile del servizio civile universale, il possesso di una delle lauree indicate nella tabella classi laurea (all. n. 3): di quali lauree si tratta?
  10. La Circolare del 21 giugno 2021 prevede, tra i requisiti alternativi per rivestire il ruolo di Formatore generale il possesso di una delle lauree indicate nella tabella classi laurea (all. n. 3): di quali lauree si tratta?
  11. L'Ente pubblico deve descrivere le attività svolte negli ultimi tre anni relativamente ai settori di intervento scelti? Ci sono delle eccezioni? Ci sono Enti pubblici che non devono compilare tale relazione?

  1. A quale normativa devono fare riferimento i soggetti che intendono iscriversi all’Albo?

  2. Alla Circolare del 21 giugno 2021 “Norme e requisiti per l’iscrizione all’Albo degli enti di Servizio Civile Universale” del Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio civile universale. La Circolare del 21 giugno 2021 sostituisce la precedente Circolare del 9 maggio 2018.

    Data ultimo aggiornamento: 08/07/2021
  3. Nel sistema è presente un Rappresentante legale diverso da quello attuale: quale SPID utilizzare per la registrazione?

  4. Il primo accesso avviene con lo SPID dell'attuale Rappresentante legale.

    Data ultimo aggiornamento: 08/07/2021
  5. Con i nuovi requisiti introdotti con la Circolare, in caso di sedi attualmente iscritte afferenti allo stesso palazzo con lo stesso indirizzo, occorre iscrivere il palazzo/edificio come una nuova e unica, sede? Oppure basta lasciare una delle sedi già esistenti sommando il numero di volontari prima previsto per ogni interno?

  6. Occorre scegliere le sedi individuando per ogni indirizzo la palazzina/padiglione/edificio. È necessario anche rivalutare il numero di volontari che la sede può ospitare nel suo complesso.

    Data ultimo aggiornamento: 08/07/2021
  7. Nel caso l’Ente disponga di un intero palazzo, come è possibile distinguere gli interni o inserire comunque più sedi nello stesso civico?

  8. Non è possibile. L’intero palazzo costituirà una unica sede, individuata con il Comune, località, via/piazza, civico, palazzina/padiglione/edificio, e potrà ospitare un numero di volontari parametrato rispetto all’adeguatezza di spazi, servizi, strumenti e attrezzature presenti.

    Data ultimo aggiornamento: 08/07/2021
  9. Come avviene la cancellazione delle sedi non più iscrivibili?

  10. Devono essere cancellate dall’Ente. Non ci sono automatismi.

    Data ultimo aggiornamento: 08/07/2021
  11. Alla voce 6. della Circolare del 21 giugno 2021 si fa riferimento ad una finestra temporale vincolante (1° maggio - 31 ottobre) per presentare richiesta di iscrizione di cui alle lettere A, B, G e I del paragrafo 5 (Iscrizione nuovo ente, iscrizione nuova sede dell'ente titolare o dell'ente di accoglienza, modifica del sistema e aggiornamento settori di intervento). L'applicazione di questa finestra temporale significa che per quelle casistiche anche gli enti già accreditati devono presentare le richieste entro il 31 ottobre 2021? Oppure ci si avvale dei diciotto mesi a disposizione, sempre per le casistiche di cui sopra, anche al di fuori della finestra indicata?

  12. La finestra temporale 1° maggio - 31 ottobre si riferisce alla routine annuale di presentazione delle iscrizioni e degli adeguamenti.  

    Invece i diciotto mesi, di cui alle Disposizioni finali, si riferiscono all’aggiornamento della configurazione dell’Ente nell’Albo rispetto alle novità della Circolare

    Data ultimo aggiornamento: 08/07/2021
  13. L'adeguamento e le modifiche introdotte dalla Circolare del 21 giugno 2021, rispetto alle sedi, influiranno sulla programmazione e sui progetti presentati lo scorso maggio, oppure su quelle sedi utilizzate non è possibile effettuare variazioni?

  14. Eventualmente, l’adeguamento delle sedi rispetto alla nuova Circolare influirà sui programmi/progetti per quanto riguarda la denominazione delle sedi e, sempre eventualmente, per quanto riguarda il numero dei volontari laddove il numero complessivo per ogni indirizzo non possa coprire i volontari richiesti con i programmi/progetti.

    Data ultimo aggiornamento: 08/07/2021
  15. Al momento della registrazione l’Ente già iscritto all’Albo SCU deve caricare nuovamente tutta la documentazione?

  16. Sia i dati che i documenti in precedenza caricati sono disponibili sul sistema Helios. Il controllo e l’eventuale integrazione dei documenti già depositati, così come la sussistenza dei nuovi requisiti previsti per le risorse professionali e per le sedi di attuazione, sono a cura dell’Ente nel corso dei diciotto mesi previsti dalla Circolare del 21 giugno 2021.

    Data ultimo aggiornamento: 08/07/2021
  17. La Circolare del 21 giugno 2021 prevede, tra i requisiti alternativi per rivestire il ruolo di Coordinatore responsabile del servizio civile universale, il possesso di una delle lauree indicate nella tabella classi laurea (all. n. 3): di quali lauree si tratta?

  18. Possono considerarsi lauree utili quelle previste per il Responsabile della gestione degli operatori volontari.

    Data ultimo aggiornamento: 08/07/2021
  19. La Circolare del 21 giugno 2021 prevede, tra i requisiti alternativi per rivestire il ruolo di Formatore generale il possesso di una delle lauree indicate nella tabella classi laurea (all. n. 3): di quali lauree si tratta?

  20. Possono considerarsi lauree utili quelle previste per il Responsabile della formazione e valorizzazione delle competenze.

    Data ultimo aggiornamento: 08/07/2021
  21. L'Ente pubblico deve descrivere le attività svolte negli ultimi tre anni relativamente ai settori di intervento scelti? Ci sono delle eccezioni? Ci sono Enti pubblici che non devono compilare tale relazione?

  22. Tutti gli Enti, anche quelli pubblici, devono descrivere, seppur molto brevemente (minimo 500 caratteri pari a circa cinque righe), le attività svolte negli ultimi tre anni nei settori di intervento scelti per l’iscrizione.

    Data ultimo aggiornamento: 08/07/2021
Header contenuto di destra
sezione regioni e provincie autonome cartina dell'italia Emergenza Covid-19 Archivio storico sull'obiezione di coscienza
regione sardegna regione piemonte regione lombardia regione friuli venezia giulia regione valle d'aosta regione marche regione toscana regione umbria regione lazio regione abruzzo regione molise regione basilicata regione campania regione puglia regione calabria regione emilia romagna regione liguria regione veneto provincia autonoma di bolzano provincia autonoma di trento regione sicilia

Sito ottimizzato per Internet Explorer 9