Servizio Civile Nazionale

 
Header contenuto di sinistra
sezione servizio civile nazionale
sezione servizi online
sezione bandi
sezione banca dati
sezione volontari

Sicuri e responsabili 2010 - Abruzzo

Mariano  Mariani, 30 dicembre 2011

Come si dice da noi, tutto è iniziato "pè sfreggio" (per ripicca). Pè sfreggio verso un datore di lavoro visto, forse troppo frettolosamente, come il classico libero professionista affermato che sfrutta il giovane laureato e non lo paga. In realtà, ma questo l'ho capito solo dopo, la vera motivazione non era questa, ma una ancora più egoistica, più personale: era la voglia di conoscere gente nuova, la necessità, dopo una bruttissima esperienza, di ritrovare la fiducia nelle persone e, più in generale nell'essere umano in quanto tale. Per me era, ed è, una fase di cambiamento, o meglio di rinnovamento, ripartire da una stretta schiera di Amici e conoscerne di nuovi. Beh... non potevo fare scelta migliore che dedicare un anno della mia vita al Servizio Civile Nazionale.

Alla fine di questa avventura, posso dire a tutti che le persone vere esistono ancora, le persone che badano ad essere piuttosto che ad avere, le persone che non agiscono per convenienza, ma lo fanno con il cuore, persone che rispettano te e la tua storia, perchè spesso, nel bene o nel male, non siamo quelli che siamo, ma siamo quello che viviamo. Queste persone sono poche, oramai schiacciate dai valori imposti dalla società moderna, si nascondono nelle loro case e si rinchiudono in se stessi, ma quando incontrano i loro simili godono nella quotidianità. Non è mai stato così piacevole andare a lavorare.

In questo ambiente così conviviale è stato quasi un gioco, svolgere il progetto di Protezione Civile al quale eravamo stati assegnati e che ci ha visto sempre protagonisti, sia nella fase decisionale, che in quella operativa, grazie all'ottimo rapporto con il nostro OLP. Nel nostro piccolo anche noi abbiamo dato un contributo al Servizio Civile e in particolar modo alla Protezione Civile, anche se, alla fin fine, il civile che è stato protetto più di tutti gli altri sono stato proprio io! 

« torna indietro

Header contenuto di destra
sezione regioni e provincie autonome cartina dell'italia Servizio Civile Universale Spot2018 Archivio storico sull'obiezione di coscienza
regione sardegna regione piemonte regione lombardia regione friuli venezia giulia regione valle d'aosta regione marche regione toscana regione umbria regione lazio regione abruzzo regione molise regione basilicata regione campania regione puglia regione calabria regione emilia romagna regione liguria regione veneto provincia autonoma di bolzano provincia autonoma di trento regione sicilia

Sito ottimizzato per Internet Explorer 9