Servizio Civile Nazionale

 
Header contenuto di sinistra
sezione servizio civile nazionale
sezione servizi online
sezione bandi
sezione banca dati
sezione volontari

9^ ASSEMBLEA DEI DELEGATI REGIONALI - 26/27 GIUGNO 2010 - DOCUMENTO FINALE

IX ASSEMBLEA NAZIONALE DEI DELEGATI REGIONALI 
DEI VOLONTARI DI SERVIZIO CIVILE
Roma, 26- 27 giugno 2010 
DOCUMENTO FINALE

L’assemblea dei delegati dei volontari del Servizio civile nazionale, riunitasi a Roma in data 26 e 27 giugno 2010, ha deliberato il seguente documento programmatico, a cui la rappresentanza nazionale si atterrà nel corso del suo mandato, per un corretto sviluppo e progresso del Servizio civile nazionale. 

I delegati ed i rappresentanti regionali, in accordo con i rappresentanti nazionali, hanno concentrato il lavoro assembleare su alcune aree tematiche:

  1.  La discussione del concetto di “difesa della patria” ricordando che l’articolo 1, comma 1, lettera a) della legge n.64 del 2001, prevede che il servizio civile è un istituito finalizzato a  “concorrere, in alternativa al servizio militare obbligatorio, alla difesa della Patria con mezzi ed attività non militari”;  e che l’articolo 8, comma 2, lettera e) della legge n. 230 del 1998,  prevede il compito di "predisporre, forme di ricerca e di sperimentazione di difesa civile non armata e non violenta". Per questo l’assemblea rimane attenta e interessata al lavoro del comitato Dcnan e alle possibili sperimentazioni in materia di interventi civili di pace, consapevole che uno strumento civile di intervento nei luoghi di conflitto che aggiunga una dimensione di peacebuilding agli interventi di cooperazione e  costituisca un'alternativa realistica e professionale agli strumenti di intervento militare, possa essere prospettiva di grande interesse per il rilancio del Servizio civile.
  2. La campagna contro la riduzione dei finanziamenti al Servizio civile, considerando che, oltre ad essere un’istituzione che genera ricchezza di servizi, è una palestra di cittadinanza attiva per tutti i ragazzi che scelgono di impegnarsi attivamente per il bene della collettività. E’ pertanto importante dare questa possibilità di crescita come cittadini al maggior numero possibile di giovani.
  3. Assicurare che la formazione generale ed il modulo sulla Rappresentanza vengano svolti nel migliore dei modi, come momento formativo atto alla comprensione dell’importanza del cittadino come partecipante irrinunciabile del meccanismo decisionale democratico, indispensabile per la salvaguardia dell’organizzazione e del benessere sociale della comunità.
  4. Aiutare lo sviluppo della partecipazione democratica, da parte di coloro che sono e saranno i futuri cittadini, attraverso le assemblee semestrali, momento fondante ed irrinunciabile di crescita e cittadinanza attiva. L’assemblea rispecchia l’espressione più alta della partecipazione democratica,  pertanto, per garantire a tutti un’attiva partecipazione sia fisica che intellettuale, la rappresentanza continuerà ad attivarsi, come ha sempre fatto in passato, per favorire la comunicazione e la diffusione di tutto il materiale da essa prodotto.

 

Roma, 27 giugno 2010
I Rappresentanti dei volontari in Servizio civile
e la Segreteria tecnica




Allegati:

- 9° ASSEMBLEA DEI DELEGATI REGIONALI - 26 / 27 GIUGNO 2010 - DOCUMENTO FINALE (.pdf)
Data ultimo aggiornamento: 07/07/2014
Header contenuto di destra
sezione regioni e provincie autonome cartina dell'italia Servizio Civile Universale Archivio storico sull'obiezione di coscienza
regione sardegna regione piemonte regione lombardia regione friuli venezia giulia regione valle d'aosta regione marche regione toscana regione umbria regione lazio regione abruzzo regione molise regione basilicata regione campania regione puglia regione calabria regione emilia romagna regione liguria regione veneto provincia autonoma di bolzano provincia autonoma di trento regione sicilia

Sito ottimizzato per Internet Explorer 9