Servizio Civile Nazionale

 
Header contenuto di sinistra
sezione servizio civile nazionale
sezione servizi online
sezione bandi
sezione banca dati
sezione volontari

8^ ASSEMBLEA DEI DELEGATI REGIONALI - 22/23 GENNAIO 2010 - DOCUMENTO FINALE

VIII ASSEMBLEA NAZIONALE DEI DELEGATI REGIONALI 
DEI VOLONTARI DI SERVIZIO CIVILE
Roma, 22- 23 gennaio 2010 
DOCUMENTO FINALE

22 gennaio 2010 ore 17.00 - Inizio lavori

Nomina del Tavolo di Presidenza dell'Assemblea:
Valentina Curci, Presidente; Giuliano Usai, Vice Presidente; Giusy Iannaci, Segretaria; Rosa Santoro, Segretaria.

Visto l'esiguo numero di partecipanti, all'apertura dei lavori, il tavolo di Presidenza propone all'Assemblea di non tener conto della divisione per commissioni precedentemente programmata e di creare un'unica commissione plenaria. La proposta viene accettata all'unanimità.

Si procede alla lettura delle relazioni presentate precedentemente dalle varie regioni, esponendo le criticità rilevate e l'operato svolto; nella fattispecie intervengono nell'esposizione del lavoro svolto le regioni Lazio, Campania, Puglia, Sicilia, Calabria, Piemonte e Lombardia.

Emerge dalla discussione una forte difficoltà da parte dei Delegati calabresi a far si che il ruolo della rappresentanza venga riconosciuto dall'Ufficio Regionale del Servizio Civile Calabria. A tal proposito si conviene nella necessità di ottenere un riconoscimento ufficiale in tutte le regioni e, ove tale riconoscimento non fosse possibile con la semplice presentazione dei Rappresentanti e Delegati all'atto della loro elezione, di intervenire con apposita lettera scritta ed inviata dai Rappresentanti Nazionali, nonché dall'UNSC, a tutti i soggetti coinvolti nel Servizio Civile, a partire dagli Uffici Regionali preposti. 

Si sottolinea l'importanza di far recepire ad enti e Volontari tutti, che la carica di Delegato non presenta differenza qualora lo stesso sia impegnato in un progetto a carattere regionale o a carattere nazionale ma che tutti i delegati sono da intendersi Delegati della regione in cui svolgono il proprio progetto. 

Affrontando la tematica della legge delega in materia di Servizio Civile Nazionale si sono evidenziate diverse criticità che in particolare interessano il decentramento regionale, la mobilità interregionale e gli oneri generati dalla stessa, oneri che vanno a carico dei Volontari e/o degli enti. 

Si coglie l'occasione per esaminare i punti precedenti tramite il dibattito ed il confronto tra i delegati, dai quali emergono tre diverse proposte che vengono messe al voto:
- permettere la mobilità, ma garantendo un certo equilibrio nello spostamento tra Nord e Sud; 
- impiegare i fondi dei posti finanziati che sono rimasti scoperti dove c'è maggiore necessità;
- privilegiare la mobilità all'interno della regione stessa e solo in seguito aprirla alle altre regioni. Tale proposta è stata approvata con la maggioranza dei voti.

Si procede con il secondo punto all'ordine del giorno: regolamento elettorale, modifiche e criticità. Vengono presentati alla presidenza dell'assemblea due ordini del giorno a firma del delegato Daniele Chiovaro, dei quali è allegata copia al presente verbale.

A seguito della discussione emergono con maggior forza le seguenti proposte:
- L'elezione dei Rappresentanti Regionali deve avvenire all'interno delle proprie regioni, nelle settimane che intercorrono tra le elezioni dei Delegati e l'Assemblea Nazionale. Tale nomina deve avvenire in un'apposita riunione convocata con l'ausilio dell'Ufficio Regionale competente, alla quale parteciperanno con diritto di voto tutti i neo Delegati della regione, con la presenza dei "vecchi" e del Rappresentante Regionale uscente.
- Al fine di eleggere i Rappresentanti Nazionali, l'elettorato attivo e passivo deve essere esteso a tutti i Delegati a prescindere che siano stati eletti nell'anno in corso o nell'anno precedente, rispettando le macroaree di appartenenza.
- Non è permessa a chi ricopre la carica di Rappresentante Regionale o Vicario la candidatura alla Rappresentanza Nazionale, fatto salvo per quelle regioni con un unico Delegato.
- Le candidature alla carica di Rappresentante Nazionale in seno alla Consulta Nazionale del Servizio Civile, devono avvenire precedentemente allo svolgimento dell'Assemblea Nazionale attraverso il sito nazionale. Per questo si richiede all'UNSC la predisposizione di un'apposita area nel sito ufficiale del SCN dove pubblicare questa procedura.

Per quanto concerne la comunicazione interna ed esterna tra Delegati, Rappresentanti Regionali e Nazionali, viene riconfermato l'uso delle mail come strumento principale di comunicazione tra i vari livelli. A seguito di votazione conclusasi con 28 favorevoli, 6 contrari e nessun astenuto, si adotta come metodo di diramazione delle informazioni via mail la seguente formula:
Rappresentanti Nazionali > Rappresentanti Regionali > Delegati Regionali
Tale metodo entra in uso immediatamente. 

In attesa di un riscontro da parte dell'Ufficio Nazionale sulla disponibilità di affidare ai Delegati uno spazio all'interno del sito www.serviziocivile.it gestito in maniera ufficiale dalla rappresentanza, la migliore soluzione da utilizzare in fase transitoria, risulta essere quella di creare un gruppo privato sulla piattaforma Facebook, accessibile solo ai Delegati in carica, eliminando i Delegati man mano che decadono dall'incarico per tutelare le informazioni confidenziali che all'occasione possono essere pubblicate.

Roma, lì 23 gennaio 2010

Valentina Curci
Giuliano Usai
Giusy Iannaci
Rosa Santoro

 




Allegati:

- 8° ASSEMBLEA DEI DELEGATI REGIONALI - 22 / 23 GENNAIO 2010 - DOCUMENTO FINALE (.pdf)
Data ultimo aggiornamento: 07/07/2014
Header contenuto di destra
sezione regioni e provincie autonome cartina dell'italia Servizio Civile Universale Archivio storico sull'obiezione di coscienza
regione sardegna regione piemonte regione lombardia regione friuli venezia giulia regione valle d'aosta regione marche regione toscana regione umbria regione lazio regione abruzzo regione molise regione basilicata regione campania regione puglia regione calabria regione emilia romagna regione liguria regione veneto provincia autonoma di bolzano provincia autonoma di trento regione sicilia

Sito ottimizzato per Internet Explorer 9