Servizio Civile Nazionale

 
Header contenuto di sinistra
sezione servizio civile nazionale
sezione servizi online
sezione bandi
sezione banca dati
sezione volontari

15^ ASSEMBLEA NAZIONALE RAPPRESENTANZA DEI VOLONTARI DI SERVIZIO CIVILE - 26-27 SETTEMBRE 2014 DOCUMENTO FINALE

XV Assemblea Nazionale Rappresentanza dei Volontari di Servizio Civile

Roma, 26-27 Settembre 2014

Documento finale

Di seguito vengono riassunte le decisioni prese dall'assemblea nazionale, riunitasi a Roma il 26 e 27 settembre 2014. Negli allegati sono riportati i testi integrali delle mozioni presentate ed approvate nella loro versione definitiva. Per i dettagli si rimanda al verbale.

1. Sono eletti i rappresentanti regionali e nazionali, nonché i responsabili regionali per la comunicazione e viene redatta una graduatoria utile per eventuali sostituzioni in seguito a procedure di sfiducia e decadimenti. Si prende nota della mancata elezione del rappresentante della Basilicata, causa mancata presenza dei delegati lucani. (allegato 1).

2. è approvato il regolamento interno della rappresentanza, compresi i criteri e le procedure per la sfiducia dei delegati e rappresentanti inadempienti (allegato 2).

3. è approvata la mozione sul trattamento dei dati personali dei volontari. I rappresentanti nazionali hanno quindi il compito di chiedere al Dipartimento che venga inserita nel contratto di Servizio Civile una delibera per il consenso al trattamento dei dati personali che permetta la trasmissione dei contatti email ai membri della Rappresentanza per gli scopi della Rappresentanza (allegato 3).

4. L'assemblea decide di approfondire la questione dei criteri per diventare operatore locale di progetto (OLP): i rappresentanti nazionali si impegnano a controllare i requisiti per ottenere la qualifica di OLP. La rappresentanza chiederà al dipartimento un colloquio per definire meglio la figura dell'OLP e l'eventualità di prevedere requisiti minimi quali la conoscenza delle dinamiche del servizio civile e la possibilità di una procedura di segnalazione per gli OLP non rispondenti alle caratteristiche richieste. L'assemblea decide di creare un gruppo di lavoro formato da: DELEGAZIONE PIEMONTE, VENETO EMILIA ROMAGNA, GUGLIELMO LENTI per lavorare sulla questione.

5. Su proposta della delegazione Emilia Romagna di istituire a livello nazionale la figura del Referente provinciale di progetto, l'assemblea delibera di appoggiare la sperimentazione in Emilia Romagna in via informale e, in caso di successo, di estenderla successivamente ad altre regioni. Si incoraggia la delegazione Emilia Romagna ad approfondire la collaborazione coi COPRESC e tutte le delegazioni ad esplorare possibilità di creare dei coordinamenti tra enti, delegati e volontari sul modello del coordinamento spontaneo della regione Veneto (mozione in allegato 4).

6. Su proposta della delegazione Campania, l'assemblea decide di aderire alla campagna a sostegno degli obiettori di coscienza israeliani. La rappresentanza si occuperà di redigere un comunicato stampa sulla campagna e una campagna Facebook. La delegazione Campania e la delegazione Prov. Autonoma di Trento si occuperanno di portare avanti la campagna (mozione in allegato 5). 

7. Su proposta della delegazione Emilia Romagna, l'Assemblea delibera di aderire alla campagna  “Un'altra difesa è possibile” e di impegnarsi a promuoverne la raccolta firme. L'assemblea si impegna in particolare a promuoverla in occasione della marcia per la pace Perugia-Assisi del 19 ottobre, coinvolgendo il maggior numero di volontari possibile nella partecipazione alla marcia stessa.

8. Su proposta della delegazione Veneto, l'assemblea approva la richiesta al Dipartimento di riconoscere le giornate di assemblea nazionale come giornate di servizio, compreso il sabato anche se non previsto nell'orario di servizio, in modo che la giornata di riposo persa possa essere recuperata.

9. L'assemblea approva l'appello al capo Dipartimento perché per le successive assemblee vengano sempre invitati sia i delegati neoeletti sia quelli ancora in carica ma eletti nell'ambito del bando precedente.

Nota: negli allegati sono omesse le parti delle mozioni che non sono state approvate dall'assemblea. Per i dettagli, si veda il verbale.




Allegati:

- XV Assemblea Nazionale Documento Finale
Data ultimo aggiornamento: 02/05/2018
Header contenuto di destra
sezione regioni e provincie autonome cartina dell'italia Servizio Civile Universale Archivio storico sull'obiezione di coscienza
regione sardegna regione piemonte regione lombardia regione friuli venezia giulia regione valle d'aosta regione marche regione toscana regione umbria regione lazio regione abruzzo regione molise regione basilicata regione campania regione puglia regione calabria regione emilia romagna regione liguria regione veneto provincia autonoma di bolzano provincia autonoma di trento regione sicilia

Sito ottimizzato per Internet Explorer 9