Servizio Civile Nazionale

 
Header contenuto di sinistra
sezione servizio civile nazionale
sezione servizi online
sezione bandi
sezione banca dati
sezione volontari

11^ ASSEMBLEA DEI DELEGATI REGIONALI - 16-17 SETTEMBRE 2011 DOCUMENTO FINALE

XI ASSEMBLEA NAZIONALE DEI DELEGATI REGIONALI

DEI VOLONTARI DI SERVIZIO CIVILE

Roma, 16 - 17 settembre 2011

DOCUMENTO FINALE

L'assemblea dei delegati dei volontari del Servizio civile nazionale, riunitasi a Roma in data 16 e 17 settembre 2011, ha deliberato il seguente documento programmatico, votato e approvato dall'assemblea, a cui la rappresentanza nazionale si atterrà nel corso del suo mandato, per un corretto sviluppo e progresso del Servizio civile nazionale.
I delegati ed i rappresentanti regionali, in accordo con i rappresentanti nazionali, hanno concentrato il lavoro assembleare su alcune aree tematiche:

  1. Status giuridico dei volontari e albo obiettori di coscienza.

    I volontari del Servizio Civile Nazionale non hanno un proprio status giuridico che li riconosce come servitori della Patria al pari dei militari, nonostante ci siano numerose sentenze della Corte Costituzionale che equiparano le due forme di Difesa.
    Possibilità inoltre di svolgere il Servizio Civile Nazionale come "obiezione alle guerre" (legge 230/98 art. 1) e non "obiezione alla caserma" (legge 772/72) ed essere ugualmente inseriti nell'albo degli obiettori di coscienza. Tale richiesta è stata formalizzata con la stesura di un documento sottoscritto che i Rappresentanti Nazionali invieranno all'On. Sen. Carlo Amedeo Giovanardi, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega al Servizio Civile Nazionale.

  2. Campagna per il rispetto delle regole da parte degli enti e sensibilizzazione culturale dei volontari.Segnalazioni fatte dai volontari alla rappresentanza sollevano il problema del mancato rispetto delle regole stabilite nei progetti di Servizio Civile finanziati. Ciò spesso ostacola il raggiungimento delle finalità indicate nel progetto e l'arricchimento personale del volontario, in termini di esperienza di vita e formazione. La rappresentanza si rende disponibile a fare da tramite tra il volontario e l'Ufficio Ispezioni dell'UNSC, al fine di segnalare eventuali inadempienze. Organizzerà inoltre assemblee regionali con i volontari per discutere del codice etico del SCN e avviare una sensibilizzazione di tipo culturale.
  3. Miglioramento della rappresentanza.

    Aiutare lo sviluppo della partecipazione democratica della rappresentanza attraverso le assemblee nazionalisemestrali, momento fondante ed irrinunciabile di crescita e cittadinanza attiva. L'assemblea rispecchia l'espressione più alta della partecipazione democratica di quelli che sono e saranno cittadini del nostro Paese.
    Pertanto, al fine di garantire a tutti un'attiva partecipazione sia fisica che intellettuale, la rappresentanza continuerà ad attivarsi, come ha sempre fatto in passato, per favorire la comunicazione e la diffusione di tutto il materiale da essa prodotto.
    Formulazione di proposte da rivolgere all'UNSC e alla CNESC per favorire anche la comunicazione e il confronto tra i volontari e le delegazioni regionali, in ogni regione o provincia autonoma.

  4. Campagna contro la riduzione dei finanziamenti al fondo nazionale del SC, per dare questa possibilità di crescita al maggior numero possibile di giovani.

  5. Salvaguardia dell'Identità del Servizio Civile Nazionale come unica istituzione pubblica per la Difesa dellaPatria con mezzi non armati e attività nonviolente.

Nel corso dell'assemblea i delegati regionali eletti nel 2011 hanno eletto i due rappresentanti nazionali da proporre al Sottosegretario di Stato Carlo Amedeo Giovanardi per la nomina in Consulta nazionale per il servizio civile.

Macroarea Centro: CONFORTI Silvia con voti 17

Macroarea Estero: BUONERBA Edoardo con voti 8

Roma, 23 settembre 2011

I Rappresentanti dei volontari in Servizio civile
e la Segreteria tecnica




Allegati:

- XI ASSEMBLEA NAZIONALE DEI DELEGATI REGIONALI
Data ultimo aggiornamento: 14/10/2013
Header contenuto di destra
sezione regioni e provincie autonome cartina dell'italia Servizio Civile Universale Archivio storico sull'obiezione di coscienza
regione sardegna regione piemonte regione lombardia regione friuli venezia giulia regione valle d'aosta regione marche regione toscana regione umbria regione lazio regione abruzzo regione molise regione basilicata regione campania regione puglia regione calabria regione emilia romagna regione liguria regione veneto provincia autonoma di bolzano provincia autonoma di trento regione sicilia

Sito ottimizzato per Internet Explorer 9