Servizio Civile Nazionale

 
Header contenuto di sinistra
sezione servizio civile nazionale
sezione servizi online
sezione bandi
sezione banca dati
sezione volontari

Avvio progetti finanziati con fondi delle Regioni e delle Province autonome e dagli enti di Servizio Civile Nazionale.
(02/12/2011)

In relazione alle disposizioni relative all’avvio dei progetti di Servizio Civile Nazionale, rese note dall’Ufficio con gli Avvisi del 4, 15 e 23 novembre 2011, alcune Regioni e Province autonome hanno chiesto di poter avviare i progetti finanziati con risorse proprie indipendentemente dalla programmazione indicata nei predetti avvisi.

Premesso che la programmazione dell’avvio al servizio dei volontari, pubblicata sul sito in data 15 novembre 2011, non opera alcuna distinzione tra progetti finanziati con fondi statali e progetti finanziati con risorse Regionali, delle Province autonome o di singoli enti e che la sostenibilità finanziaria dello scaglionamento delle partenze è stata effettuata sulla base delle sole risorse statali, nulla vieta che i progetti finanziati con risorse diverse da queste ultime possano essere avviati al di fuori del quadro programmato e delle prenotazioni effettuate.

Fermo restando le incombenze previste dai precedenti “Avvisi” pubblicati sull’argomento, le Regioni e le Province autonome, nonché gli enti di servizio civile interessati dovranno:

  1. chiedere formalmente all’Ufficio di avviare tutti o parte dei progetti finanziati con proprie risorse (specificando in quest’ultimo caso quali progetti avviare);
  2. trasferire all’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile l’intera somma occorrente per l’attivazione dei progetti medesimi prima che gli stessi vengono attivati. La somma effettivamente dovuta, ove si verificassero variazioni in diminuzione del numero dei volontari impiegati, sarà rideterminata al completamento del progetto, sulla base del numero e della durata di impiego effettivo dei volontari.

Gli enti titolari dei progetti in argomento dovranno far pervenire le graduatorie entro i termini utili per l’avvio al servizio per lo scaglione richiesto, così come riportato nell’Avviso del 15 novembre 2011 complete di tutta la documentazione prevista ed inserite sul sistema informatico Helios.

All’atto della ricezione della quietanza attestante l’avvenuto versamento dell’importo dovuto l’Ufficio provvederà ad avvisare gli enti interessati per l’invio delle graduatorie, provvedendo nel contempo a depennare i nominativi degli stessi dalla lista delle prenotazioni pubblicata sul proprio sito internet, con consequenziale scorrimento della stessa.

Informazioni utili all’emissione del mandato di pagamento a favore dell’Ufficio Nazionale (C.F. 97.315.390.589):

1)      il pagamento deve essere eseguito mediante bonifico su conto corrente bancario di servizio intestato alla “Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ufficio nazionale per il Servizio Civile” presso Banca Nazionale del Lavoro – BNP Paribas, contraddistinto dai seguenti codici:

IBAN: IT 76 K 01005 03211 000000200000

BIC: BNL IITRR;

2)      il versamento dovrà recare la causale “Finanziamento progetti servizio civile nazionale (art. 11, comma 2 – legge n. 64/2001)”, con vincolo di destinazione alla realizzazione dei progetti autofinanziati;

3)      inoltro della quietanza attestante l’avvenuto versamento dell’importo dovuto al seguente indirizzo: Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ufficio Nazionale per il Servizio Civile –Servizio Amministrazione e Bilancio – Via Sicilia n .194 – 00187 Roma.

 

Roma, 1 dicembre 2011 

 

Il Capo dell’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile

On Prof. Leonzio Borea                   

Data ultimo aggiornamento: 17/04/2018
Header contenuto di destra
sezione regioni e provincie autonome cartina dell'italia Servizio Civile Universale Archivio storico sull'obiezione di coscienza
regione sardegna regione piemonte regione lombardia regione friuli venezia giulia regione valle d'aosta regione marche regione toscana regione umbria regione lazio regione abruzzo regione molise regione basilicata regione campania regione puglia regione calabria regione emilia romagna regione liguria regione veneto provincia autonoma di bolzano provincia autonoma di trento regione sicilia

Sito ottimizzato per Internet Explorer 9