Servizio Civile Nazionale

 
Header contenuto di sinistra
sezione servizio civile nazionale
sezione servizi online
sezione bandi
sezione banca dati
sezione volontari

La storia dell'Ufficio 2008

La fine anticipata della XV Legislatura e l'avvio della nuova, aprile 2008, modificano l'assetto istituzionale del SCN. Il Presidente del Consiglio dei Ministri, On. Silvio Berlusconi, attribuisce la delega in materia di Servizio Civile Nazionale al Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio, Sen. Carlo Amedeo Giovanardi. Il 30 giugno 2008 l'On. Prof. Leonzio Borea assume le funzioni di Capo dell'Ufficio Nazionale per il Servizio Civile.  

La riattribuzione delle competenze in materia di SCN alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dopo la breve parentesi sotto la responsabilità del Ministero della solidarietà sociale, riaffermano la centralità della materia.  

Il 2008 è l'anno in cui, per la prima volta dal 2001, le risorse stanziate per l'attuazione degli interventi di Servizio civile vengono ridotte a seguito dell'accantonamento dell'11% previsto dalla legge finanziaria 2007. 
La nuova direzione dell'UNSC, avvia una determinata politica gestionale volta ad ottimizzare le risorse disponibili, a forti economie di spesa e al risanamento del bilancio gravato di 90 milioni di contributi previdenziali. Viene affrontato il problema dei contributi INPS che, a fronte di un irrilevante beneficio pensionistico per il volontario, grava il Fondo nazionale per il servizio civile del 25,4%, risorse utilizzabili per incrementare il numero dei volontari da avviare in servizio.

Nel 2008, per sottolineare la strategia mirata a sviluppare la ricerca e la promozione della qualità nel SCN, l'Ufficio propone tre convegni.
Il 9 aprile "Il servizio civile nazionale: tre ricerche per comprendere l'attuale sistema", tenuto presso la Sala del Cenacolo della Camera dei Deputati, nel corso del quale vengono presentati tre studi di ricerca commissionati dall'Ufficio nel 2007 e precisamente:
- L'analisi dell'organizzazione degli enti, studio sugli strumenti di cui si sono dotati gli Enti per la realizzazione dei progetti di Servizio civile, sulle modalità di attuazione e sulle effettive forme di impiego dei volontari. La ricerca, effettuata dall'Università di Milano, si è basa sul censimento di tutti gli enti accreditati all'Albo nazionale e agli Albi regionali;
- La valutazione di efficacia dei progetti di Servizio Civile Nazionale, realizzata dalla Fondazione Emanuela Zancan di Padova, prende in esame l'efficacia del SCN sui volontari che hanno iniziato e terminato il proprio servizio nel 2007/2008;
- Il fenomeno particolare degli "abbandoni", ricerca realizzata dall'Istituto per la Ricerca Sociale di Milano, sulla rinuncia prima di iniziare il Servizio civile e durante il suo svolgimento.
L'8 ottobre il convegno "Il servizio civile nazionale con l'efficienza degli Enti nei progetti all'estero", tenuto presso la Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani, nel corso del quale viene presentato il volume "Valutare il Servizio Civile. Volontari, enti e utenti a confronto", illustrativo dei risultati della ricerca realizzata dalla Fondazione Zancan. Scopo dell'indagine valutazione dell'efficacia del Servizio civile per i giovani che scelgono di fare questa esperienza. In particolare, si è evidenziato come il SCN sia fattore di crescita, moltiplicatore di contenuti valoriali e strumento idoneo per attuare i principi costituzionali di solidarietà.
0cfcfc08-8da7-4824-9f5a-7d3aae30436b_ConvegnoZancan08.jpg
Durante il convegno dell'11 dicembre "Il servizio civile nazionale senza confini", svolto nella Sala del Cenacolo di Palazzo Valdina della Camera dei Deputati alla presenza di rappresentanti di Enti, di Regioni e di Autorità, sono proiettati i documentari "Il Coraggio di fare" e "La Madonna della frutta", mirati a focalizzare l'importanza del SCN.

 

Data ultimo aggiornamento: 31/07/2014
Header contenuto di destra
sezione regioni e provincie autonome cartina dell'italia Servizio Civile Universale Spot2018 Archivio storico sull'obiezione di coscienza
regione sardegna regione piemonte regione lombardia regione friuli venezia giulia regione valle d'aosta regione marche regione toscana regione umbria regione lazio regione abruzzo regione molise regione basilicata regione campania regione puglia regione calabria regione emilia romagna regione liguria regione veneto provincia autonoma di bolzano provincia autonoma di trento regione sicilia

Sito ottimizzato per Internet Explorer 9