Servizio Civile Nazionale

 
Header contenuto di sinistra
sezione servizio civile nazionale
sezione servizi online
sezione bandi
sezione banca dati
sezione volontari

FAQ Garanzia giovani

  1. Qual’ è la condizione necessaria per poter partecipare ai Bandi di Servizio Civile Nazionale relativi al programma Garanzia Giovani?
  2. Come faccio ad iscrivermi a Garanzia Giovani ?
  3. Quali sono le regioni che hanno previsto la misura del Servizio civile nazionale ?
  4. Un giovane residente in una regione può fare domanda in un’altra regione?
  5. Un ragazzo che sta svolgendo il Servizio Civile Nazionale può fare domanda per il Servizio Civile Nazionale relativo alla misura Garanzia Giovani?
  6. Un ragazzo che ha già svolto il Servizio Civile Nazionale (SCN) può fare domanda per il Servizio Civile Nazionale relativo alla misura Garanzia Giovani?
  7. A chi va indirizzata la domanda per partecipare al progetto di SCN?
  8. Quante domande di partecipazione si possono presentare?
  9. Quali sono i requisiti e le condizioni di ammissione previsti dal bando?
  10. Possono partecipare i cittadini stranieri?
  11. Quanto dura il servizio?
  12. I volontari ricevono un compenso?
  13. Dove posso consultare i Bandi?
  14. Dove posso consultare i progetti?
  15. Come deve essere compilata la domanda di partecipazione?
  16. Dove trovo i modelli di cui agli Allegati 2 e 3?
  17. Come devono essere certificati i dati relativi ai titoli?
  18. Quali sono le modalità di presentazione della domanda?
  19. Quali sono i termini per la presentazione della domanda di partecipazione?
  20. Cosa accade dopo a presentazione della domanda?
  21. Chi effettua la selezione dei candidati?
  22. Quali sono i motivi di esclusione dalla selezione?
  23. La mancata allegazione dell'Allegato 3 è causa di esclusione dalle selezioni?
  24. Come viene accertata l'idoneità dei candidati?
  25. In cosa consiste la selezione secondo i criteri stabiliti dal Capo dell'Ufficio Nazionale per il servizio civile (decreto n.173/2009)?
  26. Come viene comunicato l'esito del colloquio?
  27. Cosa accade in caso di esclusione?
  28. Come avviene l'avvio al servizio dei volontari?
  29. A seguito di interruzioni del Servizio civile o dimissioni presentate da un volontario l'Ente può richiederne la sostituzione?
  30. Quali sono i benefit riservati ai volontari?
  31. Cosa succede se il ragazzo interrompe il servizio prima dei 12 mesi?
  32. Si può interrompere il servizio per partecipare ad altri Bandi per la selezione di volontari del Servizio Civile Nazionale?

  1. Qual’ è la condizione necessaria per poter partecipare ai Bandi di Servizio Civile Nazionale relativi al programma Garanzia Giovani?

  2. Essere registrati al programma Iniziativa Occupazione Giovani (Garanzia Giovani) in data antecedente a quella di presentazione della domanda.

  3. Come faccio ad iscrivermi a Garanzia Giovani ?

  4. Posso iscrivermi on-line compilando un form di adesione sul sito nazionale www.garanziagiovani.gov.it oppure su i portali regionali o ancora recandomi presso un Centro per l'impiego/Servizio competente/altri organismi autorizzati.

  5. Quali sono le regioni che hanno previsto la misura del Servizio civile nazionale ?

  6. Sono 11: Abruzzo, Basilicata, Campania, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia e Umbria.

  7. Un giovane residente in una regione può fare domanda in un’altra regione?

  8. Si

  9. Un ragazzo che sta svolgendo il Servizio Civile Nazionale può fare domanda per il Servizio Civile Nazionale relativo alla misura Garanzia Giovani?

  10. No. Non possono presentare domanda i giovani che alla data di pubblicazione del presente bando sono impegnati nella realizzazione di progetti di Servizio Civile Nazionale ai sensi della legge n. 64 del 2001.

  11. Un ragazzo che ha già svolto il Servizio Civile Nazionale (SCN) può fare domanda per il Servizio Civile Nazionale relativo alla misura Garanzia Giovani?

  12. Si. Possono presentare domanda anche coloro che dopo averlo iniziato hanno interrotto, per qualsiasi motivo, il Servizio Civile Nazionale.

  13. A chi va indirizzata la domanda per partecipare al progetto di SCN?

  14. La domanda deve essere indirizzata direttamente all'Ente che realizza il progetto prescelto.

  15. Quante domande di partecipazione si possono presentare?

  16. E' possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto da scegliere tra quelli inseriti nei bandi delle Regioni che hanno aderito alla misura del Servizio Civile Nazionale nell'ambito del programma Garanzia Giovani.
    La presentazione di più domande comporta l'esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti.

  17. Quali sono i requisiti e le condizioni di ammissione previsti dal bando?

  18. Possono partecipare alla selezione i giovani che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età, in possesso dei seguenti requisiti:

    • essere regolarmente residenti in Italia;
    • essere disoccupati o inoccupati ai sensi del decreto legislativo 21 aprile 2000, n. 181 e successive modificazioni ed integrazioni;
    • non essere inseriti in un percorso di istruzione e di formazione;
    • essere registrati al programma Garanzia Giovani in data antecedente a quella di presentazione della domanda;
    • non aver riportato condanne penali anche non definitive.

    La veridicità dei dati dichiarati sarà verificata, a campione, dalle Regioni competenti.

     

  19. Possono partecipare i cittadini stranieri?

  20. Si, se regolarmente residenti in Italia.

  21. Quanto dura il servizio?

  22. La durata del servizio è di 12 mesi.

  23. I volontari ricevono un compenso?

  24. Ai volontari spetta un assegno mensile di 433,80 euro. I pagamenti sono effettuati a partire dalla conclusione del terzo mese di servizio.

  25. Dove posso consultare i Bandi?

  26. I bandi vengono pubblicati sul sito www.serviziocivile.gov.it  e sui portali delle Regioni.

  27. Dove posso consultare i progetti?

  28. L'elenco dei progetti ed il link di rimando al sito degli enti che li realizzano per l'accesso ai dettagli dei progetti sarà pubblicato sul sito www.garanziagiovani.gov.it  e su quello del Dipartimento www.serviziocivile.gov.it

    Le informazioni concernenti i progetti approvati, le relative sedi di attuazione, i posti disponibili, le attività nelle quali i volontari saranno impiegati, i servizi offerti dagli enti, le condizioni di espletamento del servizio, nonché gli aspetti organizzativi e gestionali, dovranno essere pubblicati sulla HOME PAGE dei siti internet degli enti titolari del progetto.

  29. Come deve essere compilata la domanda di partecipazione?

  30. La domanda di partecipazione, firmata dal richiedente, deve essere:

    • redatta secondo il modello riportato nell'Allegato 2 ai bandi di selezione, attenendosi scrupolosamente alle istruzioni riportate in calce al modello stesso;
    • accompagnata da fotocopia di valido documento di identità personale;
    • corredata dalla scheda di cui all'allegato 3, contenente i dati relativi ai titoli.
  31. Dove trovo i modelli di cui agli Allegati 2 e 3?

  32. I modelli di cui agli Allegati 2 e 3 possono essere scaricati dal sito internet www.serviziocivile.gov.it - Area volontari - modulistica o dal sito internet della Regione interessata.

  33. Come devono essere certificati i dati relativi ai titoli?

  34. I titoli, che si ritengono utili ai fini della selezione, possono essere elencati in un curriculum vitae reso sotto forma di autocertificazione.

  35. Quali sono le modalità di presentazione della domanda?

  36. La domanda può essere presentata esclusivamente secondo le seguenti modalità:

    1. con Posta Elettronica Certificata (PEC) di cui è titolare l'interessato avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf;
    2. a mezzo "raccomandata A/R";
    3. a mano.

    Si fa presente che i giovani in possesso della PEC denominata "...@postacertificata.gov.it" non possono presentare domande ad indirizzi PEC degli enti privati no profit, atteso che con il dominio suddetto è possibile dialogare solo con enti pubblici e pertanto per la presentazione delle domande ad enti privati dovranno utilizzare una delle altre due modalità indicate all'art.4, ovvero un indirizzo PEC diverso da quello sopra indicato e di cui è titolare l'interessato.

    Le domande trasmesse con modalità diverse da quelle indicate all'articolo 4 del presente bando non saranno prese in considerazione.

     

  37. Quali sono i termini per la presentazione della domanda di partecipazione?

  38. La domanda di partecipazione, indirizzata direttamente all'Ente che realizza il progetto prescelto deve pervenire allo stesso entro e non otre le ore 14:00 del 15 dicembre 2014.

    La data di presentazione delle domande è accertata dagli Enti che realizzano i progetti, mediante apposizione sulle stesse del timbro recante la data di acquisizione per le domande in formato cartaceo o mediante verifica della data e dell'orario di ricezione risultante dal server per le domande via PEC.

  39. Cosa accade dopo a presentazione della domanda?

  40. L'Ente dovrà verificare la sussistenza dei requisiti di partecipazione e l'ammissibilità delle domande presentate da ciascun candidato, dando comunicazione agli stessi delle eventuali cause di esclusione.

  41. Chi effettua la selezione dei candidati?

  42. La selezione dei candidati è effettuata dall'Ente che realizza il progetto prescelto.

  43. Quali sono i motivi di esclusione dalla selezione?

  44. Costituiscono motivo di esclusione dalla selezione, oltre alla mancanza dei requisiti previsti dall'art. 3 del bando, la mancata sottoscrizione della domanda, il mancato invio della fotocopia del documento di identità e la presentazione oltre il termine stabilito nei bandi di selezione.

  45. La mancata allegazione dell'Allegato 3 è causa di esclusione dalle selezioni?

  46. No, la mancata allegazione dell'Allegato 3 non costituisce causa di esclusione.

  47. Come viene accertata l'idoneità dei candidati?

  48. L'Ente effettua la selezione dei candidati o ricorrendo a criteri autonomi di selezione (criteri verificati e approvati in sede di accreditamento) o adottando i criteri stabiliti dal Decreto n. 173 dell'11 giugno 2009 del Capo dell'Ufficio Nazionale per il servizio civile.
    I criteri adottati devono essere adeguatamente pubblicizzati dagli stessi sul proprio sito internet.
    L'Ente dovrà stabilire e rendere noti ai candidati i giorni e la sede in cui avrà luogo la valutazione.
    Il candidato che non si presenta, senza giustificato motivo nei giorni stabiliti è escluso dalla valutazione.
    Le procedure selettive sono effettuate in lingua italiana.

  49. In cosa consiste la selezione secondo i criteri stabiliti dal Capo dell'Ufficio Nazionale per il servizio civile (decreto n.173/2009)?

  50. Consiste in un colloquio attitudinale, sulla base degli elementi contenuti nella scheda di valutazione di cui all'allegato 4 del bando, che si intende superato con un punteggio minimo di 36/60. I candidati che ottengono un punteggio inferiore a 36/60 sono dichiarati non idonei e per essi l'Ente non dovrà indicare il punteggio relativo alla valutazione dei titoli. Anche per i candidati assenti al colloquio non si procederà alla valutazione dei titoli.

  51. Come viene comunicato l'esito del colloquio?

  52. Terminate le procedure selettive, l'Ente compila le graduatorie in ordine di punteggio decrescente e provvede ad assicurarne adeguata pubblicità attraverso la pubblicazione sul proprio sito web e presso le sedi dove sono stati effettuati i colloqui.
    Nella graduatoria finale sono inseriti tutti i volontari risultati idonei selezionati e idonei non selezionati per mancanza di posti.
    A parità di punteggio è preferito il candidato più giovane di età.(legge 191/98)
    La graduatoria deve riportare cognome, nome, data di nascita e punteggio di ciascun aspirante volontario.
    Chi non ha sostenuto il colloquio o è stato escluso per altro motivo verrà inserito in un elenco a parte con la specifica del motivo dell'esclusione.

  53. Cosa accade in caso di esclusione?

  54. I candidati esclusi in quanto ritenuti non idonei, ovvero risultati idonei ma non collocati utilmente in graduatoria saranno tempestivamente informati dall'Ente e potranno rivolgersi nuovamente al Centro per l'Impiego ai fini dell'individuazione di un'altra misura prevista da Garanzia Giovani.

  55. Come avviene l'avvio al servizio dei volontari?

  56. L'Ente trasmette al Dipartimento la graduatoria sottoscritta dal responsabile del Servizio Civile Nazionale o dal responsabile legale sia via internet (attraverso il sistema informatico "FUTURO") che via PEC al seguente indirizzo: dgioventuescn@pec.governo.it unitamente alle domande di partecipazione (all. 2) e documento di identità dei SOLI candidati selezionati.

    Le graduatorie devono pervenire, sia via internet che via PEC, entro e non oltre il 15 marzo 2015 a pena di non attivazione del progetto.

    Il Dipartimento, sulla base degli elenchi predisposti dagli Enti, provvede a comunicare agli stessi e alla Regione la data di inizio servizio e ad inviare ai candidati selezionati, sempre per il tramite degli enti, un codice utente ed una password utilizzando i quali i giovani potranno scaricare, per la sottoscrizione, il contratto di servizio civile nazionale firmato al Capo del Dipartimento.
    Nel contratto sono indicati il giorno, l'ora e il luogo dove dovranno presentarsi il primo giorno di servizio e la sede di attuazione del progetto, le condizioni economiche previdenziali ed assicurative e gli obblighi di servizio.
    Il contratto controfirmato per accettazione dal volontario - attestante la data dell'effettiva presentazione in servizio – dovrà essere restituito via pec al Dipartimento, a cura del responsabile dell'Ente.
    Costituisce causa di esclusione dalla partecipazione al servizio l'accertamento della mancata registrazione e della registrazione in data successiva alla domanda.

  57. A seguito di interruzioni del Servizio civile o dimissioni presentate da un volontario l'Ente può richiederne la sostituzione?

  58. No, non sono consentiti i subentri poiché al volontario sarebbe preclusa la possibilità di svolgere i 12 mesi di servizio previsti dalla misura SCN per "Garanzia Giovani".

  59. Quali sono i benefit riservati ai volontari?

  60. Le competenze maturate nelle esperienze di Servizio Civile Nazionale saranno rese validabili e certificabili attraverso il rilascio delle relative attestazioni ai sensi del D.Lgs. n. 13/2013. Pertanto al termine dell'esperienza verrà rilasciato un "documento di validazione" attestante attività svolte e competenze e/o conoscenze e abilità acquisite commisurate al periodo e al servizio prestato. Nel caso di interruzione anticipata del servizio il "documento di validazione" verrà rilasciato solo a coloro che abbiano completato un periodo di servizio non inferiore ai 3 mesi (o 90 giorni).

    Qualora il servizio effettivo sia pari o superiore ai 6 mesi al volontario sarà rilasciato un certificato attestante l'effettivo raggiungimento delle competenze.
    Al termine del servizio, svolto per 12 mesi, verrà, inoltre, rilasciato dal Dipartimento un attestato di fine servizio.

  61. Cosa succede se il ragazzo interrompe il servizio prima dei 12 mesi?

  62. L'interruzione del servizio, senza giustificato motivo, prima della scadenza prevista, comporta la decadenza dai benefici eventualmente previsti dallo specifico progetto e il mancato rilascio dell'attestato di svolgimento del servizio.

  63. Si può interrompere il servizio per partecipare ad altri Bandi per la selezione di volontari del Servizio Civile Nazionale?

  64. No, non è consentito interrompere il servizio per partecipare ad altri Bandi per la selezione di volontari del Servizio Civile Nazionale che dovessero essere pubblicati durante il periodo di realizzazione del progetto di "Garanzia Giovani".

Header contenuto di destra
sezione regioni e provincie autonome cartina dell'italia sezione forum Archivio storico sull'obiezione di coscienza
regione sardegna regione piemonte regione lombardia regione friuli venezia giulia regione valle d'aosta regione marche regione toscana regione umbria regione lazio regione abruzzo regione molise regione basilicata regione campania regione puglia regione calabria regione emilia romagna regione liguria regione veneto provincia autonoma di bolzano provincia autonoma di trento regione sicilia

Sito ottimizzato per Internet Explorer 9