Servizio Civile Nazionale

 
Header contenuto di sinistra
sezione servizio civile nazionale
sezione servizi online
sezione bandi
sezione banca dati
sezione volontari

SILVIA ZATTA silvia.zatta87@gmail.com

 

Gentili colleghi,

 

sono Silvia Zatta, studentessa di 29 anni proveniente dalla provincia di Varese e volontaria del Servizio Civile Nazionale, laureata con lode in Storia e Critica dell’Arte presso l’Università degli Studi di Milano e attualmente specializzanda in Beni storico-artistici presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

 

Il bando di Servizio Civile per il quale sono stata selezionata il 20 aprile 2015 si intitolava “Expo 2015 e la partecipazione dei Paesi nei cluster tematici”, e ha previsto la mia permanenza per i primi sei mesi di servizio nel sito espositivo di Expo – Cluster Caffè, Padiglione Uganda, mentre per gli altri sei mesi presso un Istituto secondario di primo grado – in cui sto ancora svolgendo servizio, come docente ed educatrice. In Expo, esperienza assolutamente straordinaria e totale, ho svolto l’attività prevalente di mediatore culturale, supportando e valorizzando il Paese (accoglienza visitatori, traduttore italiano-inglese-francese, inclusione area business) e promuovendo i contenuti dell’Expo Milano 2015 “Nutrire il pianeta. Energia per la vita”. Ho inoltre partecipato, in collaborazione con il M.I.U.R., al “Progetto Scuola”, illustrando alle scuole di ogni ordine e grado l’intero Cluster del Caffè e in particolare il mio padiglione. Nella sede in cui mi trovo ora, invece, sono docente di Storia dell’Arte che guida la crescita artistica degli studenti, affiancando i ragazzi in materie teorico-pratiche di ambito umanistico (Arte e Immagine, Tecnologia, Lettere, Storia e Geografia) e  supportandoli durante i pomeriggi del doposcuola come aiuto compiti. Questa esperienza è stata fondamentale per la mia realizzazione e crescita umana e professionale, perché ho imparato in entrambe le sedi di servizio a confrontarmi con situazioni nuove che senza l’opportunità offertami dal Servizio Civile non avrei credo mai potuto conoscere. É maturata in me una nuova e forte consapevolezza: quella di voler educare i giovani seguendo i valori di Expo e del Servizio Civile (in primis multiculturalità, sicurezza alimentare, sostenibilità, pace, solidarietà, amicizia e condivisione).

 

Mi sono candidata per l’elezione a delegato regionale per promuovere l’esperienza più significativa della mia vita, ossia il Servizio Civile Nazionale, cercando di mettere a disposizione di tutti voi e dei futuri volontari le conoscenze e competenze acquisiste durante questi mesi, e per accogliere le vostre richieste e seguire il vostro operato, valutando le vostre esigenze ed eventuali aspetti del Servizio Civile che possono essere migliorati. Durante lo svolgimento del mio incarico, infatti, ho sentito più volte richieste (ufficiali e non) da parte di alcuni colleghi, e vorrei quinti catalizzarne alcune – quelle da me ritenute più significative e adatte a qualsiasi tipo di progetto – che vadano a integrare e ad arricchire un’esperienza così importante nella vita di ciascun volontario.

 

Programma

 

Segnalo dunque le principali richieste convogliate in questi mesi di servizio, per le quali vorrei intervenire attivamente:

 

- gratuità dei mezzi di trasporto necessari al raggiungimento della sede di servizio (in alternativa, prevedere un rimborso anche parziale dei costi sostenuti e chiedere però l’innalzamento del contributo che percepiamo che tenga conto delle spese che dobbiamo sostenere per lo svolgimento delle attività);

 

- nel caso di volontario considerato precedentemente alla presa di servizio “a carico” di un familiare ai fini fiscali, impedire che questa condizione venga a mancare e che lo stesso perda tale beneficio;

 

- ottenere il riconoscimento di permessi per la frequenza di lezioni scolastiche e/o esami universitari in concomitanza con lo svolgimento del Servizio Civile, da equiparare alle ore concesse per il “Diritto allo studio”;

 

- prevedere, al termine del percorso, concrete e adeguate prospettive di assunzione dei volontari da parte innanzitutto degli enti presso cui è stato svolto il servizio, nonché su tutto il territorio nazionale, per far sì che l’esperienza non rimanga fine a sé stessa, ma anzi affinché costituisca parte integrante della formazione professionale della nostra comunità;

 

- attribuire punteggio al Servizio Civile in tutti i concorsi pubblici e far sì che venga considerato titolo preferenziale in caso di selezioni e assunzioni;

 

- incrementare la formazione specifica dei volontari in situ, predisponendo adeguati programmi di servizio e incontri che illustrino nel dettaglio lo svolgimento delle attività richieste;

 

- monitorare con maggior frequenza e capillarità il tipo di servizio svolto e l’adempimento di obblighi/doveri da parte sia dei volontari, sia delle amministrazioni ospitanti;

 

- flessibilità nell’organizzazione e gestione dell’orario di servizio, commisurato alle reali esigenze dell’ente attuatore per fornire un aiuto ottimizzato ed evitare che il volontario si trovi in condizioni di disagio (ad esempio per il recupero di alcune ore);

 

- aumento dei giorni di malattia retribuiti da 15 a 30 per tutti, tenendo conto di eventuali patologie particolari dei volontari in servizio.

 

Sperando di fare cosa gradita, mi rendo disponibile all’indirizzo e-mail silvia.zatta87@gmail.com per accogliere e valutare domande, dubbi e integrazioni al presente programma.

 

Vi ringrazio per l’attenzione e porgo un saluto cordiale.

 

                                                                                         Silvia Zatta

 

 

 

Indietro
Header contenuto di destra
sezione regioni e provincie autonome cartina dell'italia Servizio Civile Universale Archivio storico sull'obiezione di coscienza
regione sardegna regione piemonte regione lombardia regione friuli venezia giulia regione valle d'aosta regione marche regione toscana regione umbria regione lazio regione abruzzo regione molise regione basilicata regione campania regione puglia regione calabria regione emilia romagna regione liguria regione veneto provincia autonoma di bolzano provincia autonoma di trento regione sicilia

Sito ottimizzato per Internet Explorer 9