Servizio Civile Nazionale

 
Header contenuto di sinistra
sezione servizio civile nazionale
sezione servizi online
sezione bandi
sezione banca dati
sezione volontari

SARA IOZZIA sara_iozzia@yahoo.it

Candidatura per  “DELEGATI E RAPPRESENTANTI dei volontari di SERVIZIO CIVILE NAZIONALE”

SARA IOZZIA,  27 anni,  laureata in economia e commercio presso l’università di Verona;  volontaria nel progetto “casa chiara – garanzia giovani” presso l’Assod, (Associazione serviziocivile e sostegno disabili), ad Ispica (RG).

Il Servizio Civile Nazionale  (SCN), sin dalle sue origini (1972), e quindi storicamente, e sia normativamente, e con una serie di leggi che nel tempo sono state emanate, ha subito profonde mutazioni e aggiornamenti, dal Servizio Civile obbligatorio (sostitutivo del servizio militare) al Servizio  civile Nazionale volontario, divenendo quindi una risorsa sociale per il Paese e una interessante opportunità di ulteriore esperienza e crescita sociale di molti giovani.

Il Servizio Civile è oramai presente in modo capillare in moltissimi Enti pubblici locali, associazioni  varie, Università, ASP ecc… .

La legge ha riconosciuto un’importanza ai vari attori del Servizio Civile, con la creazione della “Consulta Nazionale per il Servizio Civile”, prevedendo quindi il coinvolgimento di tutti i soggetti del Terzo settore tramite i loro rappresentati eletti democraticamente da tutti i volontari.

Il mio coinvolgimento diretto vuole essere finalizzato a rappresentare a livello regionale le varie esigenze e istanze dei volontari al fine di rendere più efficace e positivo il loro servizio.

Si farà anche in modo di rappresentare delle problematiche evidenziate dai volontari su aspetti operativi e organizzativi del servizio quali:

  •        ulteriore flessibilità dell’orario di servizio al fine di venire incontro alle esigenze dell’utenza;
  •     prevedere ulteriori permessi sia giornalieri sia di orario per varie esigenze anche personali, (familiari, di studio, eventi particolari, ecc.);
  •             prevedere un rimborso spese per gli incontri istituzionali;
  •       rivedere la normativa fiscale sui nostri compensi, considerandoli non come compensi da lavoro dipendente o parasubordinato e quindi da dichiarare al Fisco, ma “assegno” di natura sociale, quale attività socialmente utile, e quindi totalmente esente da tasse o dichiarazione fiscale (tipo rimborso forfettario spese varie).

Altre proposte saranno rappresentate a seguito di intese con le assemblee dei volontari dei singoli progetti.

 

Sara Iozzia

Indietro
Header contenuto di destra
sezione regioni e provincie autonome cartina dell'italia Servizio Civile Universale Archivio storico sull'obiezione di coscienza
regione sardegna regione piemonte regione lombardia regione friuli venezia giulia regione valle d'aosta regione marche regione toscana regione umbria regione lazio regione abruzzo regione molise regione basilicata regione campania regione puglia regione calabria regione emilia romagna regione liguria regione veneto provincia autonoma di bolzano provincia autonoma di trento regione sicilia

Sito ottimizzato per Internet Explorer 9