Servizio Civile Nazionale

 
Header contenuto di sinistra
sezione servizio civile nazionale
sezione servizi online
sezione bandi
sezione banca dati
sezione volontari

Faq

  1. Cosa è l'accreditamento?
  2. Chi può richiedere l'accreditamento?
  3. Qual è la differenza tra albo nazionale e albo regionale?
  4. Gli enti che intendono accreditarsi all'albo nazionale o regionale/provinciale a quale normativa devono far riferimento?
  5. Quali sono i requisiti richiesti agli enti per l'accreditamento?
  6. Cosa sono le classi di accreditamento?
  7. Quante sono le classi di accreditamento?
  8. Cosa e' la sede di attuazione di progetto?
  9. Oltre all'iscrizione autonoma all'albo nazionale o regionale/provinciale, ci sono altre modalità da parte degli enti per accedere al Servizio Civile Nazionale?
  10. Possono essere presenti doppie iscrizioni nello stesso albo o in albi diversi?
  11. Dove trovo l'elenco dei documenti necessari per l'accreditamento?
  12. Qual e' la procedura da seguire per presentare richiesta di accreditamento?
  13. Quali operazioni prevede la modalità online?
  14. Qual e' il termine di ricezione delle domande?
  15. Un ente già iscritto all'albo che intende, in fase di adeguamento, accedere al sistema helios per l'aggiornamento e/o la modifica dei dati e dimentica la propria password, cosa deve fare?

  1. Cosa è l'accreditamento?

  2. E' l'iscrizione di un ente all'Albo nazionale o all'Albo regionale o provinciale degli enti di Servizio Civile Nazionale, previa verifica del possesso dei requisiti strutturali e organizzativi adeguati e delle competenze e risorse specificatamente destinate al Servizio Civile Nazionale.
    L'accreditamento è la condizione necessaria per la presentazione di progetti di Servizio Civile Nazionale (SCN) da parte degli Enti.

    Data ultimo aggiornamento: 09/07/2014
  3. Chi può richiedere l'accreditamento?

  4. Enti pubblici e privati che operano negli ambiti della legge n. 64 del 2001 (legge di istituzione del Servizio Civile Nazionale). Si tratta di Ministeri, altri organi della Pubblica Amministrazione, Comuni, Università, Associazioni non governative(ONG), Ordini religiosi, Organizzazioni no-profit, Cooperative ecc..

    Data ultimo aggiornamento: 29/12/2014
  5. Qual è la differenza tra albo nazionale e albo regionale?

  6. Nell'Albo nazionale possono essere iscritti gli enti con sedi di attuazione di progetto in più di quattro regioni, indipendentemente dal numero delle sedi di attuazione all'estero.
    Nell'Albo regionale o della Provincia Autonoma possono essere iscritti gli enti di servizio civile nazionale con sede legale nella Regione/Provincia Autonoma presso la quale viene chiesto l'accreditamento e che abbiano sedi di attuazione di progetto in non più di altre tre regioni d'Italia.

    Data ultimo aggiornamento: 09/09/2016
  7. Gli enti che intendono accreditarsi all'albo nazionale o regionale/provinciale a quale normativa devono far riferimento?

  8. Il riferimento normativo è la Circolare del 23 settembre 2013 recante "Norme sull'accreditamento degli enti di servizio civile nazionale". 

    Data ultimo aggiornamento: 29/12/2014
  9. Quali sono i requisiti richiesti agli enti per l'accreditamento?

  10. Ai fini dell'accreditamento, gli enti sono tenuti a dimostrare i requisiti richiesti dall'art. 3 della legge n. 64 del 2001 (legge di istituzione del Servizio Civile Nazionale):
    - assenza di scopo di lucro;
    - capacità organizzativa e possibilità di impiego in rapporto al Servizio Civile Nazionale;
    - corrispondenza tra fini istituzionali e finalità previste dall'art. 1 della stessa legge n. 64;
    - svolgimento di un'attività continuativa da almeno tre anni.
    Ulteriori condizioni per l'accreditamento sono rappresentate:
    - dall'ubicazione della sede legale dell'ente titolare dell'accreditamento nell'ambito del territorio dello Stato italiano;
    - dalla sottoscrizione, da parte del responsabile legale di ogni ente che intenda entrare nel Servizio civile, di una "Carta di impegno etico del Servizio Civile Nazionale".
    I requisiti devono essere mantenuti nel tempo.

    Data ultimo aggiornamento: 29/12/2014
  11. Cosa sono le classi di accreditamento?

  12. Sono le classi in cui vengono raggruppati gli enti a seconda del numero delle sedi che intendono accreditare come sedi di attuazione dei progetti di Servizio Civile Nazionale.

    Data ultimo aggiornamento: 09/07/2014
  13. Quante sono le classi di accreditamento?

  14. Le classi sono 4 e l'accreditamento in una classe piuttosto che in un'altra è caratterizzato dal numero delle sedi di attuazione dei progetti e dal numero massimo di volontari assegnabili su base annua:
    1. classe prima, oltre 100 sedi di attuazione e volontari fino al 10% del contingente annuo;
    2. classe seconda, da 26 a 100 sedi di attuazione, e volontari fino a 400;
    3. classe terza, da 6 a 25 sedi di attuazione, e volontari fino a 100;
    4. classe quarta, da 1 a 5 di attuazione, e volontari fino a 20.
    Per quanto concerne il numero massimo di volontari su base annua, il calcolo va effettuato sui volontari da avviare presso l'ente nel corso dell'anno solare.

    Data ultimo aggiornamento: 09/07/2014
  15. Cosa e' la sede di attuazione di progetto?

  16. E' la sede fisica dove i volontari presteranno servizio.

    Data ultimo aggiornamento: 09/07/2014
  17. Oltre all'iscrizione autonoma all'albo nazionale o regionale/provinciale, ci sono altre modalità da parte degli enti per accedere al Servizio Civile Nazionale?

  18. Si, anziché procedere con una autonoma iscrizione all'albo nazionale o regionale/provinciale, un ente ha la possibilità di essere inserito nel sistema del Servizio Civile Nazionale come sede di attuazione dell'Ente titolare dell'iscrizione all'albo nazionale o regionale/provinciale, nei seguenti casi:
    - in virtù di un vincolo associativo, consortile, federativo, o canonico pastorale instaurato con l'Ente richiedente l'accreditamento;
    - mediante la sottoscrizione di un accordo di partenariato, solo con enti di 1^ e 2^ classe.
    Si costituisce quindi un rapporto tra enti, che dovrà essere dichiarato e documentato in fase di accreditamento dall'ente titolare della richiesta di accreditamento.

    Data ultimo aggiornamento: 09/07/2014
  19. Possono essere presenti doppie iscrizioni nello stesso albo o in albi diversi?

  20. No, ogni ente può essere iscritto una sola volta ed in un solo albo. Non è pertanto consentito allo stesso ente di presentare domanda di iscrizione sia in forma autonoma, che associata ad altro ente mediante accordi di partenariato, ovvero con vincoli consortili, federativi o associativi, sia nello stesso albo, che in albi diversi.

    Data ultimo aggiornamento: 09/07/2014
  21. Dove trovo l'elenco dei documenti necessari per l'accreditamento?

  22. L'elenco dei documenti da fornire, a seconda della classe di accreditamento, è riportato nell'Allegato 3 (Modulistica) della Circolare 23 settembre 2013.

    Data ultimo aggiornamento: 29/12/2014
  23. Qual e' la procedura da seguire per presentare richiesta di accreditamento?

  24. Dal 1° gennaio 2015 le domande di accreditamento devono pervenire esclusivamente in modalità online.

    Data ultimo aggiornamento: 09/09/2016
  25. Quali operazioni prevede la modalità online?

  26. a) chiedere il codice di utenza e password di accesso al sistema informatico di gestione degli enti (banca dati Helios) utilizzando il Modello Rich. (ricompreso nell'allegato 3 alla circolare 23 settembre 2013 "norme ......" ) da spedire esclusivamente tramite PEC al seguente indirizzo PEC del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionaledgioventuescn@pec.governo.it

    Le credenziali di accesso saranno inviate, verificata la legittimità della richiesta, alla e-mail ordinaria indicata dall'Ente sul modulo (che non deve essere una PEC).

    b) accedere al sistema Helios con il codice di utenza e la password ricevuti ed inserire tutta la documentazione, i dati e i documenti inerenti la domanda di accreditamento , seguendo le istruzioni dell'apposito manuale reperibile sul sito internet del Dipartimento.

    c) trasmettere via PEC l'stanza di accreditamento (mod. 1/a o 1/b) unitamente alla "copertina Helios relativa alla domanda di accreditamento".

    La copertina Helios (generata dal sistema dopo la conclusione della fase di inserimento dati e documenti) attesta che la documentazione e i dati previsti sono stati inseriti e presentati dall'ente telematicamente

    L'avvenuta presentazione dei documenti in modalità online è comprovata dalla ricevuta di consegna alla casella PEC del Dipartimento o delle Regioni e delle Provincie autonome. 

    Data ultimo aggiornamento: 23/07/2015
  27. Qual e' il termine di ricezione delle domande?

  28. A decorrere dal 1 ottobre 2014 gli enti di Servizio civile possono presentare istanza di accreditamento/adeguamento agli Albi di Servizio Civile Nazionale.

    L'accreditamento resterà sempre aperto e, pertanto, le istanze potranno essere presentate in qualsiasi data senza alcun vincolo temporale.

    Data ultimo aggiornamento: 09/09/2016
  29. Un ente già iscritto all'albo che intende, in fase di adeguamento, accedere al sistema helios per l'aggiornamento e/o la modifica dei dati e dimentica la propria password, cosa deve fare?

  30. Se l'ente è iscritto all'albo nazionale deve richiedere il "reset password" inviando una mail alla casella heliosweb@serviziocivile.it
    Se l'ente è iscritto all'albo regionale o provinciale deve richiedere il "reset password" inviando una mail alla regione/provincia di appartenenza.
    In ambedue i casi la richiesta deve contenere sia la denominazione dell'ente che il codice identificativo NZ....

    Data ultimo aggiornamento: 09/07/2014
Header contenuto di destra
sezione regioni e provincie autonome cartina dell'italia sezione forum Archivio storico sull'obiezione di coscienza
regione sardegna regione piemonte regione lombardia regione friuli venezia giulia regione valle d'aosta regione marche regione toscana regione umbria regione lazio regione abruzzo regione molise regione basilicata regione campania regione puglia regione calabria regione emilia romagna regione liguria regione veneto provincia autonoma di bolzano provincia autonoma di trento regione sicilia

Sito ottimizzato per Internet Explorer 9